La comunicazione è un aspetto fondamentale di qualsiasi strategia di marketing. È attraverso una comunicazione efficace che si pubblicizza un prodotto, si persuade un potenziale cliente all’acquisto, lasciando una traccia in memoria che gli consenta di scegliere un prodotto tra i tanti che sono in commercio. Fare una buona comunicazione però non è semplice: una strategia poco studiata può portare al fallimento dell’azienda in poco tempo.

Diversi sono i fattori che giocano un ruolo fondamentale all’interno di questa strategia e tra questi figura il graphic design. Tale concetto si applica anche in farmacia, che può essere ormai considerata un’attività come le altre: il graphic design in farmacia aiuta a comunicare con i pazienti, migliorando la trasmissione dei messaggi e creando un’esperienza di acquisto di successo per i clienti.

Per trarre vantaggio dal graphic design bisogna comunque che sia coerente, chiaro ed efficace. E spetta al farmacista preoccuparsi che questo tipo di comunicazione con la clientela sia tale.

Ma può un farmacista, magari sprovvisto di conoscenze grafiche, creare il materiale utile per la sua farmacia? O dovrà necessariamente rivolgersi a costose agenzie di grafica?

Il graphic design in farmacia è davvero così importante?

Prima di rispondere alla suddetta domanda, occorre approfondire il perché sia così importante dare il giusto peso al graphic design in farmacia.

Innanzitutto occorre chiarire che il graphic design è la disciplina che permette di creare materiali visivi grazie all’utilizzo di testi, immagini e colori per comunicare al meglio un messaggio.

Si possono ad esempio creare volantini, locandine, banner, loghi, interfacce utenti, landing pages, post sui social, leaflets e via dicendo.

Tale materiale può essere poi utilizzato per mostrare i prodotti ai clienti, indicare loro la via all’interno del negozio, mettere loro a conoscenza delle ultime offerte e novità, o ancora condividere con loro “pillole di conoscenza” sui prodotti e i loro benefici.

Tutto ciò con un obiettivo ben chiaro in mente: ottenere un aumento dello scontrino medio con un conseguente aumento delle vendite generali dell’attività.

L’esperienza che il cliente vive in farmacia gioca un ruolo fondamentale per raggiungere tale obiettivo e il graphic design è parte integrante di tale esperienza.

  • Una buona progettazione grafica può infatti semplificare gli spostamenti del cliente tra gli ambienti del negozio; essa può inoltre facilitare la localizzazione degli articoli pubblicizzati ad esempio attraverso i display disposti in sede;
  • volantini o grafiche digitali informativi possono intrattenerlo mentre attende il suo turno al bancone, facendogli valutare l’attesa in modo migliore;
  • ancora, una buona pubblicità dei prodotti in promozione e in offerta può spingerlo a fare acquisti d’impulso;
  • infine, un buon graphic design può indurre al cross-selling, ovvero il cliente, già interessato a un particolare prodotto, sarà persuaso all’acquisto di altri prodotti e/o servizi complementari, aumentando così lo scontrino medio.

Anche i servizi offerti dalla farmacia possono trarre beneficio da una buona pubblicità, attirando così un numero maggiori di potenziali clienti.

Come rendere più accattivante il grahic design in farmacia

Il consiglio più importante è quello di essere coerenti: permettere alla clientela di trovare una linea comune tra i vari materiali utilizzati consente di creare un ambiente ordinato e chiaro, che risulta di conseguenza piacevole agli occhi degli acquirenti.

Tra gli altri consigli, considerabili anche più tecnici vi sono:

  • scegliere dei font (i caratteri utilizzati nelle grafiche) facili da leggere: esiste una notevole varietà di font tra cui poter scegliere, ma è opportuno sceglierne uno chiaro da utilizzare poi nei vari materiali. È sempre meglio evitare i corsivi ed essere certi che la grandezza faciliti la lettura, soprattutto se i vari materiali vanno posti a una certa altezza o distanza.
  • Scegliere i giusti colori: le grafiche interne generalmente richiedono una scelta di colore diversa rispetto a quelli delle grafiche esterne. In linea di massima, è conveniente scegliere dei colori adatti alla stagione, come ad esempio il rosso e il dorato per il Natale, il verde e i colori brillanti per la primavera, il bordeaux e i colori caldi per l’autunno e così via.
  • Meno è meglio: è meglio non riempire eccessivamente le varie grafiche con elementi superflui che potrebbero rendere difficile la comprensione del messaggio.
  • La grafica deve aggiungere valore: utilizzare la grafica per aiutare la comprensione del messaggio. Ad esempio, si possono aggiungere frecce, per indicare una direzione, o un adesivo calpestabile per indicare dove attendere il proprio turno e così via.
  • La qualità è importante: anche i materiali utilizzati devono essere studiati e pensati. Il cliente potrebbe associare la scarsa qualità dei materiali ad una scarsa attenzione da parte del titolare e quindi perdere fiducia nella farmacia.

Sebbene tali consigli possano sembrare molto tecnici, Backoffice Rent ha la soluzione giusta.

Pharmagrafica e il graphic design in farmacia

Occorre tornare alla domanda posta alla fine del primo paragrafo: “Ma può un farmacista, magari sprovvisto di conoscenze grafiche, creare il materiale utile per la sua farmacia?”

La risposta è assolutamente sì. E in più, non è necessario rivolgersi a costose agenzie.

Pharmagrafica è un progetto di Backoffice Rent, azienda leader nella fornitura di prodotti e soluzioni tecnologiche per il settore delle farmacie e parafarmacie. Si tratta di uno strumento di progettazione grafica estremamente semplice da utilizzare, adatto anche a coloro che non hanno nessuna esperienza di progettazione grafica.

Sul programma, che è possibile provare gratuitamente grazie alla demo che si può trovare a questo link, sarà possibile trovare più di 500 templates tra cui scegliere.

I templates andranno semplicemente personalizzati con nomi, prodotti, prezzi in base al progetto scelto, salvati e stampati.

Con Pharmagrafica si possono creare volantini, locandine, adesivi calpestabili, grafiche digitali e così via. E se tra i progetti presalvati dovesse mancare ciò di cui si ha bisogno, è possibile contattare il nostro team di esperti, che sarà lieto di venire incontro a qualsiasi esigenza.

I farmacisti saranno quindi in grado di preparare da sé tutto il materiale necessario, risparmiando sia tempo (che potrà essere dedicato ai clienti) e soldi.

Contattaci per avere più informazioni tramite questo link e scopri Pharmagrafica.